Vi presentiamo la Relazione programmatica 2021 e gli obiettivi pluriennali della SAT con le parole della Presidente, Anna Facchini.
A seguito della lettera della presidente si trova il link per scaricare la relazione.

“Per il terzo anno propongo questo atto di pianificazione per il 2021: è l’anno dell’insediamento di un nuovo consiglio e della ricomposizione delle commissioni; in questo Documento i nuovi amministratori e i nuovi commissari troveranno obiettivi e alcune azioni funzionali al loro raggiungimento. Come per ogni documento di programmazione il divenire e i possibili cambiamenti non ne impediranno la modifica. Ricalcando il formato del precedente, per ogni commissione sono elencati gli obiettivi e le azioni finalizzate a raggiungerli.

Ogni commissione è stata sensibilizzata nell’indicare il preventivo dei costi: per le commissioni Storico- Culturale e Biblioteca (compreso Laboratorio Alpino e delle Dolomiti Bene UNESCO), Rifugi, Sentieri, la fonte principale risiede nella contribuzione pubblica. Per tale motivo e nel rispetto delle norme provinciali di settore, ogni commissione ha redatto un piano di lavori/attività nei termini consueti (vedi allegati A) e B). Le previsioni dei costi dei singoli interventi, contribuiscono alla formazione del bilancio di previsione della SAT per il 2021.

Nel Documento 2020 il paragrafo finale era dedicato ad un progetto specifico, che avrebbe potuto costituire la trama per i temi da dibattere nel congresso sociale 2020. La pandemia ha costretto a rinunciare al progetto.
È molto difficile prevedere se nel 2021 sarà possibile riprendere le riunioni o programmare grandi eventi sociali in presenza. La sperimentazione delle piattaforme per incontri on line ha però aperto nuove possibilità di interazione con i soci. Soprattutto nella fase delle preassemblee in preparazione della A.D. 18.12.2020 si è capito che con tempi relativamente stretti si possono indire riunioni intersezionali o per gruppi tematici o su singole iniziative.

Un tema emerso nelle tappe degli incontri territoriali di autunno 2020, in particolare nella serata di Malé, è legato alla frequentazione della montagna: quale è, come si è evoluta negli anni e con quale accelerazione nel 2020 – primo anno di pandemia – quali sono gli impatti sull’ambiente e sugli ecosistemi, quale la consapevolezza dei livelli di responsabilità individuale e collettiva, come interagire con le amministrazioni locali per governare il fenomeno: questo potrebbe essere il tema da dibattere nel 2021, potendo contare sia sulla sensibilità e sull’attenzione emersa dalle sezioni sia sulla interazione di più commissioni, considerata la trasversalità dell’argomento.

In vista dell’importante tappa 2022, 150° di fondazione, ogni Commissione è stata invitata a guardare al futuro. Verrà creato un piccolo gruppo che lavorerà con la regìa della Presidenza e sarà incardinato sulla Commissione Storico-Culturale e Biblioteca: tutte le Commissioni e tutte le Sezioni saranno coinvolte per un rappresentazione corale dei nostri ‘primi’ 150 anni.”

Anna Facchini
Presidente SAT

Scarica la Relazione Programmatica 2021