Abbiamo bisogno di sentirci vicini

A Cavalese l’11 febbraio scorso abbiamo chiuso il giro degli incontri con le Sezioni: belli, partecipati, in un clima positivo. Abbiamo parlato di vari argomenti, tutti proiettati ad un futuro che sembrava profilarsi positivo e con molti progetti… e sembrava quasi fantascienza accennare a riunioni in video conferenza.

Passano poche settimane e ci troviamo, prima increduli e poi sempre più coscienti e preoccupati dei rischi, a vivere in questi giorni di tempo sospeso.

L’ultima riunione del Consiglio si è svolta lo scorso 28 febbraio; e adesso per proseguire con gli incontri periodici dobbiamo dotarci di piattaforme per incontri a distanza e quello che sembrava futuribile è diventato attuale.

I programmi per l’oggi sono sospesi senza un domani certo: rinviate assemblee, annullate le iniziative pubbliche e quelle all’aria aperta; probabile sospensione di alcuni lavori sulle nostre infrastrutture; uffici centrali a orario ridotto e alcuni servizi svolti in telelavoro. Per ora prosegue il rifacimento del sito finalizzato a una nuova comunicazione digitale.

Le emergenze sanitarie e socio assistenziali esigono la massima attenzione della politica e la massima dotazione di risorse: noi veniamo dopo.

Questa consapevolezza porta con sé preoccupazioni di ordine economico per il futuro della nostra associazione, perché è lecito aspettarsi una contrazione dei contributi pubblici per la nostra attività istituzionale; il rallentamento delle attività ha fermato il tesseramento con il rischio di vanificare il positivo risultato di fine febbraio quando eravamo già a 15.000 soci; infine, le ricadute economiche e sociali avranno impatti pesanti anche per il Trentino e già si intravvedono incognite sulla tenuta del turismo per la prossima estate di cui sono importanti tasselli i sentieri e i nostri rifugi.

È una situazione mai vissuta dalla SAT.

Ma ce la faremo!

Viviamola come una opportunità di ripensare a noi, come persone, come volontari, a come riposizionarci in una società che cambierà gli approcci e le relazioni.

Vi terrò informati e quando finirà questa sospensione, ‘irreale’ ma concreta, perché scandita dalle sofferenze di centinaia di persone, dovremo ripartire tutti insieme, con dinamismo e intraprendenza, per consolidare quel patto di appartenenza e di contatto necessari per proseguire nella nostra vita associativa.

Se avete idee, suggerimenti o se solo vi fa piacere, potete scrivermi (anna.facchini@gmail.com) o telefonarmi (366.8725001)

Un caro saluto, 
Anna Facchini – Presidente SAT

 

On line il Bollettino SAT

Nr. 1/2020

Combattiamo il Covid 19 con la solidarietà!

In questo momento di grande preoccupazione, pensiamo sia necessario stringersi solidalmente con tutto il personale dei servizi sanitari e assistenziali, che con grandi fatiche sta affrontando l’emergenza del Covid 19.

Sappiamo che qualche Sezione si è già mossa, devolvendo alla Azienda Provinciale dei Servizi Sanitari l’importo preventivato per le attività programmate in questa primavera 2020.

Seguendo questi esempi, segnaliamo a tutti la possibilità di contribuire accedendo al seguente link: https://www.apss.tn.it/-/emergenza-coronavirus-puoi-donare-anche-tu

Conoscendo poi lo spirito di solidarietà e la voglia di fare che anima tutti i volontari, suggeriamo alle Sezioni di raccordarsi con il Sindaco del loro Comune - che senz’altro conosce le varie problematiche locali - e, ad esempio, sentire supermercati/famiglie cooperative e farmacie per consegne a domicilio in favore degli anziani. O anche di vedere se qualche famiglia ha bisogno di aiuto per tenere i bambini.

Ovviamente le attività quali gite, serate culturali, ecc. sono vietate.

Eventuali esperienze concrete potrebbero essere proposte e condivise, segnalandole all’indirizzo sat@sat.tn.it e da qui essere condivise tramite newsletter, in modo analogo alle consueta promozione delle varie iniziative sezionali.

Casa della SAT

La Sede centrale in Via Manci è chiusa al pubblico ma presidiata giornalmente (dal lunedì al giovedì): è possibile contattare gli uffici chiamando il nostro numero: 0461.981871

Gli uffici saranno raggiungibili a questi indirizzi:

ATTENZIONE: grazie al concreto impegno del CAI sono state prolungate sino al 30 aprile 2020, in luogo del precedente termine del 31 marzo 2020, le seguenti Polizze, per tutti i Soci già in regola con il Tesseramento 2019:

  • Infortuni Soci in attività istituzionale;
  • RCT in attività istituzionale;
  • Soccorso alpino in Italia ed Europa.

E se voglio rinnovare il tesseramento?

Lo sapevi che se il versamento avviene tramite bonifico bancario l’assicurazione scatta dalle ore 24:00 del pagamento?*

La quota sociale può essere pagata anche tramite bonifico bancario. La data di versamento farà fede per la copertura assicurativa.
Si può fare il versamento sul conto corrente della propria Sezione o, se si vuole, su quello della SAT centrale.

Qui sotto riportiamo alcune informazioni di dettaglio.
                         

Dove faccio il versamento?
Puoi farlo sul conto corrente bancario della tua Sezione.
Oppure sul conto corrente bancario della Sede centrale. Se scegli questa opzione questo è l'IBAN: IT52 O035 9901 8000 0000 0094 904 (presso: Cassa Centrale Banca).

Fai attenzione ad un dettaglio importante, indica nella causale:

  • cognome e nome del Socio
  • data di nascita
  • Sezione di appartenenza (o quella dove si desidera essere iscritti).

 

Quanto devo versare?

  • Ecco l’elenco con le varie categorie delle quote sociali per il 2020:
  • 44,00 € per i il Socio ORDINARIO.
  • 60,00 € per i il Socio ORDINARIO ESTERO.
  • 22,00 € per i il Socio ORDINARIO JUNIORES (nati dal 1995 al 2002).
  • 22,00 €. per i il Socio FAMILIARE.
  • 15,00 € per i il Socio GIOVANE (nati dal 2003 compreso).
  • 10,00 € per i il Socio GIOVANE Secondo figlio (se è rinnovato 1 socio ordinario e 1 socio giovane).
  • GRATIS per i il Socio GIOVANE terzo figlio e successivi (se è rinnovato 1 socio ordinario, 1 socio giovane e 1 socio giovane 2° figlio).

 

Vuoi il raddoppio dei massimali dell’assicurazione infortuni?
È possibile richiedere il raddoppio dei massimali dell’assicurazione infortuni (attiva solo in attività sezionale) aggiungendo alla quota sociale altri 3,40 €.

 

Come posso ricevere il bollino?
Hai tre possibilità:

  • Hai fatto il versamento sul conto corrente della Sezione? Quando sarà possibile potrai passare a ritirarlo lì.
  • Oppure: hai fatto il versamento sul conto corrente della Sede centrale? Quando sarà possibile potrai a ritiralo in via Manci 57 a Trento, ti aspettiamo!
  • Vuoi riceverlo direttamente a casa? Aggiungi alla quota associativa totale il costo delle spese postali pari a 1,10 €.

 

Infine: vuoi ricevere a casa il Bollettino SAT?
Se il socio ordinario vuole riceverlo in formato cartaceo a casa alla quota va aggiunto il costo di 1,00 € per le spese postali. Altrimenti può scegliere di ritirare la sua copia presso la Sezione di appartenenza (nel caso scrivicelo: soci@sat.tn.it) o consultarla liberamente sul nostro sito: www.sat.tn.it

 

Qualcosa non è chiaro? - SCRIVICI! 

Manda una email qui: soci@sat.tn.it


* Così riporta la polizza sulle coperture assicurative dei Soci CAI-SAT: “Laddove il pagamento della quota sociale avvenga prima della registrazione sulla piattaforma di tesseramento, la garanzia si intenderà operante dalle ore 24:00 del giorno in cui è stato effettuato il versamento mediante conto corrente postale, vaglia, bonifico bancario, carta di credito o analogo mezzo di pagamento, che preveda una data certa della intera quota sociale in favore della Sezione di appartenenza; in tal caso al momento della denuncia di sinistro sarà necessario allegare copia della ricevuta del versamento, o analoga documentazione in possesso del Socio.”

Relazione programmatica 2020 e obiettivi pluriennali SAT

Ad un anno dalla adozione del primo Documento Programmatico, la nostra Presidente Anna Facchini ripropone questo atto di pianificazione per il 2020. Ricalcando il formato del precedente, per ogni commissione sono elencati gli obiettivi e a seguire le azioni finalizzate a raggiungerli. Ogni commissione è stata sensibilizzata nell'indicare il preventivo dei costi: ovviamente per le commissioni Storico-Culturale e Biblioteca (compreso Laboratorio alpino e delle Dolomiti Bene UNESCO), Rifugi, Sentieri, la fonte principale risiede nella contribuzione pubblica. Per tale motivo e nel rispetto delle ...[Leggi]

1° CORSO DI ARRAMPICATA LIBERA (AL1) 2020

corso di arrampicata libera organizzato dalla Scuola di alpinismo e scialpinismo "Franco Dezuilian"

Il corso AL1 è rivolto a chiunque voglia iniziare con l’attività dell’arrampicata in sicurezza, imparando le tecniche base di arrampicata e delle manovre di corda elementari . Si compone di 11 appuntamenti, di cui 6 lezioni teoriche e 5 uscite pratiche, a partire da martedì 14 aprile 2020, con la presentazione del corso  e la prima lezione teorica presso la sede sociale della sezione SAT di Cavalese. Organizzato e diretto dagli istruttori della prestigiosa Scuola di alpinismo e Scialpinismo “Franco Dezulian”, il corso AL1 2020 accompagnerà l’aspirante arrampicatore durante un percorso di affinamento ...[Leggi]
Meteo
Previsione attuale
Le nostre attività
Le sezioni

Seleziona la sezione

Vai alla Sezione
I nostri rifugi

Seleziona il rifugio/bivacco

Vai al rifugio
I nostri sentieri
Spazio Alpino
Biblioteca