Riprende l’edizione estiva di Protagonista per una sera con tre importanti proiezioni:

Martedì 14 giugno 2022 ore 21.00

Parco Nelson Mandela

Un viaggio sulle alpi di Roberta Bonazza

UN VIAGGIO SULLE ALPI è la narrazione di un viaggio di duemila chilometri lungo l’arco alpino. La traversata è compiuta insieme a due autorevoli viandanti d’oggi, Annibale Salsa, antropologo, e Marco Albino Ferrari, scrittore e già direttore della rivista Meridiani montagne. Un’immersione polifonica nel paesaggio culturale della catena montuosa più grande d’Europa, dalle sommità al fondovalle. Un mosaico complesso, che prende forma seguendo il reticolo di strade che nel tempo ha accerchiato le Alpi.

Durata 68’

In programma nel Trento Film Festival 2022

Martedì 28 giugno 2022

ore 21.00 Parco Nelson Mandela

Slegato di Gabriele Donati

Un viaggio interiore nella preparazione di una salita estrema. Alfredo Webber salito agli onori della cronaca per aver salito due 9a all’età di 52 anni, decide di mettersi alla prova su una salita free solo. La via scelta è “Panem et Circensis” alla Pizarra di Arco, un 8c ancora da confermare in via definitiva. Se così fosse, Alfredo avrebbe effettuato una delle libere freesolo più dure del mondo.

Il film esplora le emozioni ed i sentimenti che Alfredo Webber attraverserà per riuscire ad effettuare questa salita, fortemente voluta unicamente per se stesso.

“Slegato il film ad impatto ambientale zero”, per la produzione del film è stata fatta la scelta di seguire un protocollo green volto a ridurre il più possibile l’impatto ambientale che la produzione del film stesso ha avuto. 

Durata: 31’

Martedì 5 luglio 2022

ore 21.00 Parco Nelson Mandela

La frequentazione dell’orso di Federico Betta

Un viaggio nella storia del rapporto uomo-orso in Trentino. Diversi protagonisti creano un puzzle di visioni che attraversano la preistoria, la storia, la lotta per la salvezza, il grande progetto di ripopolamento e il presente. Il documentario ci lascia con tante domande, senza dimenticare la realtà: la convivenza tra orsi e esseri umani crea conflitti non eliminabili e necessita forte impegno da parte di tutti.

Vincitore del Premio Rai al Trento Film Festival. La motivazione della giuria recita: “La giuria ha ritenuto particolarmente significativa nel caso di specie l’esposizione obiettiva delle difficoltà e limiti della convivenza fra la natura e la società, cogliendo nelle intenzioni del regista la ricerca di modelli accettabili di comportamento, in primo luogo la conoscenza e il rispetto. […].”

Durata 60’

Scarica la locandina