Header
Rifugi | Elenco rifugi | Casarota
Rifugio Casarota - "L. Ciola"
 
Posti bivacco invernale 12
Posti letto 38
Ristorante si
Bar si
Acqua calda si
Doccia calda no
Tariffario Tariffario
Gruppo Vigolana
Localizzazione Vigolana
Quota 1.572 m
Comune Centa San Nicolo'
   
Gestore Lorenza Delama - Loc. Maso Stauderi, 3 - 38040 Centa San Nicol (TN)
Telefono gestore 348-0985560
Telefono rifugio 0464.783677 - 348/0985560
E-mail paolo.moschen@virgilio.it
Web  
Apertura
20 giugno - 20 settembre
Il rifugio oltre al normale periodo di apertura, potra' essere aperto anche sabato e domenica.
Si consiglia a chi effettua escursioni all'inizio o a fine stagione, di accertarsi dell'effettiva apertura del Rifugio, prima di intraprendere l'escursione
   
Mappa
   
Storia e ambiente Sul versante orientale della Vigolana, circa a meta' strada del sentiero che dal Sindech sale alle cime del Becco di Filadonna 2150 m., la piu' alta del Gruppo della Vigolana, sorge il rifugio Casarota della Sezione SAT di Centa S. Nicolo'. Il rifugio fu realizzato nel 1959 ripristinando un vecchio fabbricato; successivamente fu completamente rinnovato, ampliato nel 1981 e inaugurato nel 1982. Domina la parte alta della valle del Centa e quella piu' a settentrione dell'altopiano di Lavarone e delle Vezzene. Il rifugio e' un comodo punto di appoggio per tutti gli itinerari e traversate sulla Vigolana; interessante la traversata in quota fino al Cornetto e quindi a Folgaria. Come pure quella che porta all'antica malga Palazzo dei Conti Trapp.
   
Guide e carte consigliate

Guida alpinistica ed escursionistica:

  • SCANDELLARI, Armando, Vigolana e Altopiano di Folgaria, Bologna, Tamari, 1986
Cartografia:
  • Vigolana (Scanuppia): carta dei sentieri con guida, Mattarello (TN), SAT. Sezione di Mattarello, 1996, Scala 1:20.000
  • Carta KOMPASS in scala 1:25.000 n. 631 "Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna"
   
Accessi
  • dal Ristorante Sindech m. 1100, sulla statale della Fricca, per il sentiero, 442 - ore 1,20
  • dal rifugio Paludei m. 1059 per il sentiero 432 che si prende dalla vicina localita' Frisanchi m. 1078 - ore 2
   
Traversate
  • al bivacco Madonnina m. 2030 - col sentiero 442, poi il 425, si tocca il Becco di Filadonna m. 2150 (o Corno di Scanuppia) e la Bocca di Val Larga m. 2060 - ore 2,30
  • a Folgaria m. 1166 - sentiero 442, poi 425 che verso sud passa dalla Terza Cima m. 2027, dalla Seconda Cima m. 1996, e dal Cornetto m. 2060, per calare all'Albergo Paradiso m. 1631 (presso malga Cornetto Davanti), ed a Folgara - ore 4,30
  • a Besenello m. 226 con i sentieri 442, 425, 453 alla Pozza Arionda m. 1770, poi sentiero 452 fino al vistoso edificio di malga Palazzo m. 1560, e la stradina asfaltata (segnavia 431) che arriva al ponte sul Rio Secco, poco prima di Besenello - ore 4
   
Ascensioni Becco di Filadonna m. 2150 - col sentiero 444 indi col 425 che tocca la Bocca di Val Larga m. 2060 - ore 3,45