Valorizziamo insieme il nostro territorio per un futuro green e sostenibile! 

SAT e Dolomiti Energia hanno lanciano l’innovativo progetto “Rifugi sempre più green”, destinato alla riqualificazione energetica di alcuni rifugi SAT e alla manutenzione dei sentieri per raggiungerli. Un primo passo di un percorso che vuole sostenere l’ambiente e le attività legate alla montagna. 

Il progetto consente a SAT di promuovere la tutela della sostenibilità ambientale e, al contempo, di ricavare fondi da reinvestire in un progetto eco-solidale di riqualificazione dei rifugi del Trentino, tra questi il rifugio Val d’Amola “G. Segantini”, il rifugio Cevedale “G. Larcher”, il rifugio Stavel “F.Denza” e il rifugio Cima d’Asta “O. Brentari”. 

Aderendo alle offerte luce e gas  WIN Energy SAT e WIN Gas SAT, Dolomiti Energia verserà 10 euro per ogni contratto attivo alla fine di ciascun anno (che diventano 20 euro se scegli sia luce che gas) per sostenere tale progetto, senza alcun costo aggiuntivo in bolletta per te.

Aderendo a questa speciale proposta, riservata solo ai soci, avrai infatti uno sconto dedicato del 12% sul Corrispettivo Luce e Gas, ogni anno.

Se desideri maggiori informazioni accedi alla pagina che Dolomiti Energia ha creato per i Soci SAT, dove troverai l’elenco dei documenti necessari alla sottoscrizione. Potrai attivare l’offerta direttamente on line:

scopri l’offerta di dolomiti energia per i soci sat

Le risposte alle vostre domande

Per aderire all’offerta, riceverai da SAT una mail contenente due codici di attivazione, uno per sottoscrivere l’offerta gas e uno per l’energia elettrica, ed il link per la pagina dedicata all’iniziativa sul sito di Dolomiti Energia, dove potrai compilare via web il form di sottoscrizione.

In alternativa, una volta ricevuto i codici di attivazione da SAT, puoi sottoscrivere l’offerta anche chiamando il numero verde di Dolomiti Energia 800.814.634.

Il codice di attivazione è un codice alfanumerico univoco che in fase di sottoscrizione dell’offerta permette l’identificazione del socio SAT.

La procedura di sottoscrizione del nuovo contratto tramite sito web è molto agevole e rapida: come primo step dovrai inserire i tuoi dati anagrafici all’interno del funnel di sottoscrizione, i quali verranno verificati all’istante tramite sms con codice OTP. A seguito di questa verifica, il cliente potrà completare l’inserimento dati, al termine del quale verrà generato ed inviato un secondo sms con codice OTP, con il quale potrai confermare immediatamente il contratto. Attraverso questa conferma verrà avviata da Dolomiti Energia la procedura di attivazione del nuovo contratto.

Per attivare l’offerta SAT, oltre al codice di attivazione ricevuto via mail, ti servono pochi documenti e informazioni:

  • il tuo codice fiscale;
  • il codice POD per la fornitura luce e il codice PDR per il gas. Li trovi sulla tua bolletta o sulle bollette del precedente intestatario della fornitura;
  • la lettura del contatore (se non telegestito);
  • l’IBAN dove vuoi addebitare la bolletta

Se sei un socio SAT e non hai ricevuto i codici di attivazione, potrai richiederli scrivendo una mail a  soci@sat.tn.it oppure contattando il numero di SAT  0461 981871, chiedendo di parlare con il referente dei tesseramenti.

 

Per tutte le domande o i dubbi relativi alla sottoscrizione dell’offerta puoi contattare il numero verde di Dolomiti Energia 800.814.634.

 

Rifugi SAT sempre più green

Dolomiti Energia si impegna a creare offerte energetiche dedicate ai soci SAT particolarmente accattivanti dal punto di vista economico che, grazie ad un meccanismo di raccolta fondi, rappresenteranno anche un’importante opportunità per supportare il progetto di valorizzazione e riqualificazione dei rifugi sotto l’aspetto dell’efficienza energetica.

Rifugio Val d’Amola – “G. Segantini”

Si trova nella splendida Val d’Amola, nel gruppo della Presanella a 2.373 metri di quota. La riqualificazione dello storico rifugio prevede la realizzazione di una nuova centralina di produzione idroelettrica.

Rifugio Cevedale – “G. Larcher”

Si trova a 2.607 metri al cospetto del Gruppo Ortles-Cevedale, nel parco nazionale dello Stelvio. È il punto di partenza ideale per l’avvicinamento a Cevedale, Zuffal, Rosole, Palon de la Mare e Vioz o a numerosi laghi. È allo studio la realizzazione di una centralina, in ottica di sostenibilità ambientale.

Rifugio Stavel – “F. Denza”

Si trova a quota 2.298 metri, ai piedi della morena del ghiacciaio della Presanella. Questa struttura sarà soggetta a una riqualificazione energetica attraverso la ristrutturazione della centralina esistente.

Rifugio Cima d’Asta – “O. Brentari”

Si trova a quota 2.473 metri sotto l’omonima Cima nella catena del Lagorai. Anche in questo caso è prevista la riqualificazione della centralina esistente e il potenziamento dell’impianto.

Foto credits:
Rifugio Denza, Rifugio Segantini, Rifugio Larcher – Giampaolo Calzà
Rifugio Brentari – Cristian Ferrari