La solidarietà è nel nostro Statuto e nel nostro cuore e indirizza il nostro impegno.

Il Nepal è nel cuore della SAT. Proprio con questo piccolo Paese nel centro del continente asiatico, che ospita 8 delle 14 vette che superano gli Ottomila metri al mondo, la SAT ha stretto un legame forte grazie anche all’impegno di donne e uomini trentini che hanno deciso di dedicare la propria vita alla solidarietà e all’impegno sociale. Grazie alla collaborazione con Federica Riccadonna e Rabindra Aryal, fondatori di Garima Voyage nel 2018 la SAT ha sostenuto e realizzato un importante progetto di mappatura sentieristica nella zona di Melamchi Helambu e Panchpokhari, individuando nel Turismo un veicolo di sviluppo, per fornire fonti di reddito alla comunita’ locale e promuovere sviluppo rurale della zona.

Proprio la zona di Melamchi è stata colpita negli scorsi giorni da tremende alluvioni che stanno mettendo in seria difficoltà gli abitanti e il territorio.
Per questo motivo, consapevoli dell’importanza del sostegno delle comunità di montagna in difficoltà, supportiamo e diffondiamo l’iniziativa di raccolta fondi indetta da Garima Voyage. Vi chiediamo aiuto in questa situazione, perché crediamo nel potenziale della popolazione nepalese e siamo sicuri che le amicizie costruite negli anni tra Nepal e Italia possano mostrare al mondo come la solidarietà diventi reale e concreto supporto per chi ora si trova in situazione di bisogno.

Grazie a tutti! Anche il contributo più piccolo fa la differenza!

⁣⁣

Dona anche tu! scopri la raccolta fondi per il Nepal

Il Nepal ha bisogno dell’aiuto di tutti noi

Le notizie che arrivano dal Nepal sono devastanti. Il mio comune – ci racconta Rabindra – insieme a quello di Panchpokhari e Helambu è stato devastato da un’alluvione provocata da alcune frane che sono cadute nel fiume provocando dighe naturali, queste si sono riempite di acqua, fino ad esplodere in bombe di fango, travolgendo la valle!”

I monsoni in Nepal hanno sempre provocato danni. Solo l’anno scorso 400 morti. Quest’anno si prevedono di un’intensità ancora maggiore. Infatti le piogge sono anche iniziate in anticipo, ma in solo una settimana hanno provocato questo disastro. Per questo motivo è necessario intervenire subito.

La situazione è emergenziale. Abbiamo appena ricevuto un’altra allerta riguardo possibili ulteriori frane e smottamenti nella zona per la continua pioggia. Gli sfollati sono migliaia. Almeno 300 case distrutte con altrettante famiglie lasciate senza piu’ nulla! I dispersi sono ancora parecchie decine. Ponti e strade spazzate vie, in molti casi unico collegamento per i villaggi che ora si trovano in pericolo e bloccati. L’esercito, le forze di polizia, molti volontari si sono gia’ attivati per aiutare le persone, con interventi anche molto rischiosi.

In questo momento, la cosa piu’ importante e’ non lasciarli soli. Qualsiasi contributo, anche il piu’ piccolo, puo’ fare la differenza per queste persone che conosciamo, con cui abbiamo lavorato e con cui abbiamo sognato insieme un futuro luminoso!

Questa comunità ha già sofferto cosi tanto. Il terremoto nel 2015 ci ha visti in prima linea sul territorio e la devastazione era tremenda. La situazione è resa ancora più pericolosa dalla diffusione della variante indiana del COVID-19, molto contagiosa e che ha reso gli ospedali impraticabili negli ultimi mesi. Risulta fondamentale intervenire affinché la situazione non peggiori in un disastro sanitario.

Dona anche tu! scopri la raccolta fondi per il Nepal

Come puoi dare il tuo prezioso aiuto?

Potete contribuire alla raccolta fondi indetta da Garima Voyage volta all’acquisto di beni fondamentali quali: cibo a lunga conservazione, tende, materiale di costruzione per ripari temporanei, medicine, coperte, vestiti, utensili per cucina, gas per cucinare, altri materiali d’emergenza (teli impermeabili…), gel igienizzanti, mascherine, materiale di protezione da infezione COVID-19.

I fondi raccolti verranno organizzati in due modi:

1. La maggior parte verrà mandata in Nepal al team di Garima Voyage che in coordinazione con i comuni di Melamchi, Panchpokhari e Helambu e le autorità regionali provvederà a organizzare, trasportare e distribuire il materiale ai bisognosi

2. Una parte verrà utilizzata per pagare il cargo che stiamo provando ad organizzare con materiale di utilita’ per tale situazione di emergenza (in caso non fosse possibile anche questa parte di fondi verrà mandata in Nepal)

Per restare aggiornati sulla situazione potete seguire i canali social di Garima Voyage: la pagina Facebook e il profilo Instagram

Vi chiediamo aiuto in questa situazione, perché  crediamo nel potenziale di questa popolazione e siamo sicuri che le amicizie costruite negli anni tra Nepal e tanti amici italiani possano mostrare al mondo come la solidarieta’ diventa soluzione per chi ha bisogno ora!

Grazie a tutti! Anche il contributo più piccolo fa la differenza!

Dona anche tu! scopri la raccolta fondi per il Nepal