La ristrutturazione di Palazzo Saracini- Cresseri sede della SAT come gli edifici storici delle città d’arte

Sopra la facciata campeggia il pannello del Fondo Comune delle Casse Rurali Trentine

La ristrutturazione di Palazzo Saracini- Cresseri, sede della SAT come gli edifici storici delle città d’arte

Palazzo Saracini - Cresseri di via Manci a Trento, sede della SAT, alla stregua degli edifici di grande pregio architettonico di Roma, Milano, Venezia o Ferrara? Il grande e colorato pannello pubblicitario che campeggia sulla facciata dell’edificio in ristrutturazione dice proprio di sì.

Sempre più palazzi storici e opere d’arte devono il recupero delle antiche bellezze a un metodo di partnership che coinvolge concessionari, clienti, istituzioni ed enti locali.

E così anche Trento, grazie al Fondo Comune delle Casse Rurali Trentine sponsor della ristrutturazione della facciata ed alla SAT, adotta questa originale ed efficace strategia comunicativa che rende più allegre ed esteticamente meno sgradevoli le facciate degli edifici storici in fase di ristrutturazione.

Il pannello che campeggia su Palazzo Saracini – Cresseri,raffigura  una madre intenta a sostenere il proprio bimbo che vuole provare a volteggiare su uno skateboard , ed il messaggio dello sponsor usa la simbologia metaforica di un genitore che si prende cura del proprio bimbo per trasmettere la “mission” delle Casse Rurali: “le banche della comunità che si prendono cura del territorio”. Carlo Vadagninipresidente del Fondo Comune delle Casse Rurali – ha spiegato che “questa è stata una scelta iconografica calibrata sul territorio, sulla vicinanza alle persone e alle loro esigenze con il costante riferimento alle generazioni future. Un futuro tutto da percorrere, sicuro e lineare, guidato dall'esperienza e sostenuto dalla competenza.”

“Si tratta di un progetto che abbiamo costruito insieme con entusiasmo, sia per il proficuo contratto di partnership con il Fondo Comune delle Casse Rurali, che per il messaggio scelto – sottolinea la presidente SAT Anna Facchini – che è perfettamente coerente con la connotazione identitaria del nostro sodalizio, il quale da 150 anni si prende cura del territorio di montagna, attraverso le sezioni, i sentieri e i rifugi alpini. A fine ottobre quando la ristrutturazione sarà completata, abbiamo in programma un grande evento per la restituzione alla cittadinanza trentina del palazzo in tutta la sua originaria bellezza. Una occasione per rinsaldare e rinvigorire proficui rapporti e relazioni con i cittadini e le Istituzioni locali con le quali la SAT collabora fin dalle origini della propria costituzione”.

 

 

Meteo
Previsione attuale
Le nostre attività
Le sezioni

Seleziona la sezione

Vai alla Sezione
I nostri rifugi

Seleziona il rifugio/bivacco

Vai al rifugio
I nostri sentieri
Spazio Alpino
Biblioteca