Fabio Stedile... passi dell'anima oltre le vette

Esposizione temporanea

Presso la Casa della SAT, in via Manci 57 a Trento, dal 7 ottobre al 7 novembre, è visitabile (Ingresso libero) l'esposizione temporanea intitolata “Fabio Stedile: passi dell’anima oltre le vette…”, curata da Erica Valenti.

Mostra aperta dal lunedì al giovedì. ore 9-13 e 14.30-18, il venerdì ore 9-13.

Il 28 ottobre 1994 perdeva la vita sul Cerro Torre, nella Patagonia argentina, Fabio Stedile, alpinista trentino di fama, non solo nella nostra regione.

Conosciuto ed apprezzato per la sua attività alpinistica che lo aveva portato sulle montagne di tutto il mondo, Fabio aveva ottenuto prestigiosi successi sia su roccia che sulle alte vette, senza escludere ottime prestazioni in altre attività come lo scialpinismo e il parapendio.

Giovanissima Guida alpina a 21 anni, a 24 era stato il più giovane alpinista italiano a raggiungere una cima di ottomila metri, il Makalù.

Aveva iniziato a dare un’impronta innovativa al modo di intendere i rapporti fra i professionisti della montagna e i cittadini, puntando soprattutto sui giovani con vari programmi a loro dedicati.

Dotato di ottima capacità di intrattenimento ed esposizione, la sua presenza in trasmissioni televisive, anche nazionali, o le conferenze, richiamava un folto pubblico ed in molti oggi lo ricordano con nostalgia ed affetto.

Alcuni anni fa la famiglia Stedile ha donato alla Biblioteca della Montagna-SAT l’intero archivio di Fabio, che ora è custodito presso l’Archivio storico SAT. Erica Valenti nel corso di quasi tre anni di lavoro volontario ha scansionato e ordinato tutte le immagini e le carte.

La SAT e la sua Biblioteca della Montagna ricordano così, nella ricorrenza del 25° anniversario dalla morte, questo grande alpinista e contemporaneamente fanno opera di restituzione al pubblico di parte dell’archivio.

 

 

L’Archivio dei possessori

Un nuovo progetto che vede coinvolta la biblioteca

Nel 2018 ha preso avvio un’importante iniziativa promossa dall’Ufficio beni archivistici, librari e archivio provinciale della Soprintendenza per i beni culturali del Trentino, in collaborazione con il Sistema bibliotecario trentino e la Biblioteca nazionale Marciana di Venezia, una delle maggiori in Italia, e non solo, per patrimonio e interesse. Lo scopo del progetto consiste nel valorizzare ulteriormente alcune biblioteche trentine, tra le quali la Biblioteca della Montagna-SAT, mettendo in risalto alcune peculiarità, come le note di possesso, ex-libris, note di lettura ecc. I primi risultati ...[Leggi]

I libri chiesti in prestito con maggiore frequenza nel 2016-2018

2016-2017:

Ad est del Romanticismo: 1786-1901, alpinisti vittoriani sulle Dolomiti, di F. Torchio e R. Decarli: 13 prestiti

Signore delle cime, di F. Vidotto: 7 prestiti

La SAT cento anni: 1872-1972: 5 prestiti

La morte sospesa, di J. Simpson: 4 prestiti

Pareti rosa: le alpiniste trentine di ieri e di oggi, di R. Decarli: 4 prestiti

…altri 63 libri sono stati chiesti in prestito più di una volta. In totale sono stati erogati 213 prestiti a domicilio.

2018:

Vita spericolata di Giorgio Graffer, di R. Decarli: 4 prestiti

Cantieri d'alta quota, di L. Gibello: 3 prestiti

...altri 18 libri sono stati chiesti in prestito due volte. In totale sono stati erogati 286 prestiti a domicilio.

Commissione storico-culturale e biblioteca

Presidente: Armando Tomasi

Vicepresidente: Paolo Tomasi

Membri: Ezio Amistadi, Carlo Ancona, Piero Andreaus, Leonardo Bizzaro, Paolo Manicor, Daniela Pera, Alessandro Salvadori, Rodolfo Taiani, Bruno Zanon, Moris Zenari.

Referente presso il Consiglio Centrale SAT: Marco Gramola

Bibliotecario: Riccardo Decarli

Recapito / Adresse / Address

Biblioteca della Montagna-SAT
via Manci, 57
38121 - Trento (Italia)
sat@biblio.infotn.it
tel.: 0461-980211
fax: 0461-986462

Ci trovi anche su Facebook!


Bibliotecario / Bibliothekar / Librarian:
Riccardo Decarli
riccardo.decarli@biblio.infotn.it

Collaboratori / Mitarbeiterinnen / Member of the staff:

Lorenza Chemotti (Cooperativa Movi Trento)

Collaboratori volontari:

Erica Valenti (socia della Sezione SAT di Trento)

Paola Carini (socio sostenitore della Fondazione Dolomiti UNESCO)

Iniziative 2019

La SAT ha firmato una Convenzione con la Provincia autonoma di Trento, in collaborazione con Fondazione Dolomiti UNESCO, Trento Film Festival, TSM/STEP e MUSE. La convenzione non è nata per caso, ma è frutto di una collaborazione attiva dal 2013, quando la Giunta provinciale ha provveduto alla costituzione del “Fondo librario e documentale dedicato alle Dolomiti- bene UNESCO”, presso la Biblioteca della Montagna-SAT. La dotazione del Fondo librario è andata via via crescendo e la sua gestione si è dimostrata di grande soddisfazione, capace di esiti importanti anche in termini di iniziative comuni ...[Leggi]

2018: la biblioteca dà i numeri…

256 giorni di apertura al pubblico (differenza rispetto al 2017: +8,5 giorni)

5.655 richieste in biblioteca (differenza rispetto al 2017: -39 richieste)

5.541 presenze a mostre e proiezioni (differenza rispetto al 2017: +2.826 presenze)

286 prestiti temporanei a domicilio (differenza rispetto al 2017: +73 prestiti)

In media ogni giorno: 43,7 utenti sono passati in biblioteca o hanno fatto richieste a distanza o hanno partecipato ad attività straordinarie come mostre, proiezioni, laboratori ecc. (differenza rispetto al 2017: +9,8)

Ricerca nei periodici del CAI

Grazie al lavoro della Biblioteca nazionale del CAI di Torino è possibile consultare on line l'enorme raccolta dei periodici CAI, 120.000 pagine comparse su: la Rivista (che con le sue diverse denominazioni è giunta sino ai nostri giorni) a partire dalla prima annata del 1874. Il Bollettino CAI dal 1865 e Lo scarpone dal 1931. L'indice è disponibile a questo indirizzo: http://www.tecadigitale.cai.it/periodici/index.php ...[Leggi]

Orario d'apertura / Öffnungszeit / Opening

ATTENZIONE, DAL 2 SETTEMBRE 2019 ENTRA IN VIGORE IL NUOVO ORARIO (VALIDO PER TUTTA LA SEDE DELLA SAT):

Dal lunedì al giovedì, dalle ore 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 18; venerdì ore 9-13, pomeriggio chiuso;

Von Montag bis Donnerstag, 9 bis 13 Uhr und 14.30 bis 18 Uhr; Freitag 9 bis 13 Uhr, Nachmittag geschlossen;

Monday-Thursday, from 9am-1pm and from 2.30pm-6pm; Friday from 9am-13pm, closede afternoon.

Chiusure programmate nell'anno 2019:

Martedì 5 marzo, chiuso dalle ore 14 alle ore 18;

Venerdì 26 aprile, chiuso tutto il giorno;

Mercoledì 26 giugno (San Vigilio), chiuso tutto il giorno;

Venerdì 16 agosto, chiuso tutto il giorno;

Venerdì 27 dicembre, chiuso tutto il giorno;

Martedì 31 dicembre, chiuso dalle ore 14 alle ore 18.

Visite guidate gratuite (c.a 1 ora), anche per gruppi (max 20 persone), su prenotazione contattando il bibliotecario

Patrimonio / Bibliographischen Erbe / Bibliographic heritage

  • Monografie / Monographien / Monographic publications: 38.436 (di cui: 2 manoscritti / Handschriften / Manuscripts, 4 cinquecentine, 177 libri antichi, ossia, precedenti il 1801 / Antike Bücher / Older monographic publications)
  • Periodici / Zeitschriften / Serials: 599 (di cui 527 spenti e 72 correnti, in totale 20000 volumi)
  • Materiale cartografico / Kartographie / Cartographic materials: 6.834
  • Registrazioni sonore / Tonaufnahmen / Sound recordings: 46 dischi 78 giri, 96 dischi 33 giri, 16 dischi 45 giri, 69 audiocassette, 161 compact disc, 55 nastri magnetici
  • Film e documentari / Film / Movie: 716 vhs, 535 dvd, 6 pellicole / Film stock 8 mm, 129 pellicole Super 8 mm, 21 pellicole 16 mm e 4 pellicole 35 mm
  • Risorse elettroniche / Elektronische Ressource / Electronic resources: 17 floppy-disk, 356 CD-ROM, 25 dvd, 1 cd
  • Tesi di laurea / These / Thesis: 106
  • Calendari / Kalender / Calendars: 391
  • Manifesti / Poster / Posters: 4.183
  • Musica a stampa / Musikalien / Printed music: 84

LA CARTA DELLE COLLEZIONI DELLA BIBLIOTECA DELLA MONTAGNA-SAT (Papiersammlung / Paper collections)

Il Fondo Dolomiti-bene UNESCO

Presso la Biblioteca della Montagna-SAT è stato istituito un fondo speciale denominato: Fondo librario e documentale Dolomiti bene-UNESCO. In base ad un protocollo d’intesa sottoscritto nell’agosto 2013 dalla Società degli Alpinisti Tridentini e dalla Provincia autonoma di Trento, la Biblioteca della Montagna-SAT viene riconosciuta quale biblioteca di riferimento per la documentazione sulle Dolomiti e ospita un apposito fondo denominato “Fondo librario e documentale Dolomiti bene-UNESCO”, articolato in una parte corrente e una storica.  Complessivamente la biblioteca conserva oltre 1400 monografie ...[Leggi]

Servizi erogati

Consultazione in sede nell’orario di apertura: dal lunedì al venerdì, ore 9-13; 14-18
Ricerca sul Catalogo Bibliografico Trentino (CBT)
Navigazione internet
Reference e ricerca bibliografica
Prestito temporaneo a domicilio per soci SAT e CAI (20 gg) e non soci (10 gg)
Document delivery (rispettando la normativa vigente)
Al fine di promuovere i propri servizi e le attività straordinarie la biblioteca cura direttamente le pagine web ad essa dedicate sul sito internet della SAT (www.sat.tn.it) e dal 2009 ha attivato un profilo facebook.

Visita guidata alla biblioteca e al museo (consigliata la prenotazione contattando il bibliotecario; l'intero tour dura circa un'ora/un'ora e mezza)

La biblioteca fornisce assistenza alle Sezioni SAT che intendono sistemare e catalogare le loro biblioteche Per informazioni contattare il bibliotecario

LA CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DELLA MONTAGNA-SAT

Servizi non erogati

Prestito interbibliotecario (ILL, Inter library loan).

Scopi e attività della biblioteca

L'ambito disciplinare principale è il 796.5 della Classificazione Decimale Dewey, ossia documenti inerenti: alpinismo, escursionismo, sci, speleologia, vita all'aria aperta e montagna. Scopo della biblioteca è far conoscere lo straordinario patrimonio conservato anche attraverso mostre e pubblicazioni. Per quanto riguarda le collezioni di opere rare e di pregio sul tema, guide, manuali, storia dell’alpinismo, rifugi alpini, gestione e manutenzione rete sentieristica, studi carsici e speleologia del Trentino-Alto Adige, filmografia alpina, soccorso alpino, legislazione inerente le attività in montagna, ...[Leggi]

Alcune curiosità

Rispetto alle altre 144 biblioteche trentine del Sistema quale posizione occupa la Biblioteca della Montagna-SAT per numero di documenti catalogati? La 45a   Quanti sono i documenti catalogati in CBT: 31.819 dei quali: circa 30.000 monografie …e i periodici? circa 500 …e gli spogli? oltre 500 …e le tesi di laurea? 100 …e la musica a stampa? 25 In quali lingue posso trovare testi presso la Biblioteca della Montagna-SAT? Italiano: 18.065  -  Tedesco: 4.045  -  Francese: 1.920  -  Inglese: 1.305  -  Spagnolo: 770  -  Catalano: 81 Polacco: 69  -  Sloveno: 44  -  Ladino: ...[Leggi]

Acquisizioni

Le acquisizioni avvengono attraverso vari canali: librerie generaliste, librerie specializzate e librerie antiquarie, anche se gran parte dei circa 1.000 nuovi ingressi annui proviene dal Fondo Film Festival. Per quanto concerne i periodici la collezione consta di 599 testate (circa 20.000 volumi), delle quali 527 spente, per queste la politica delle acquisizioni prevede il completamento delle principali testate, con particolare attenzione a quelle che si riferiscono al territorio regionale e dolomitico in particolare. Le 72 testate correnti vengono acquisite in abbonamento (15) e scambio (57). ...[Leggi]

Fondi - Collezioni chiuse

“Biblioteca Giovanni Pedrotti” 2.602 volumi, che coprono un arco temporale dal XVI al XX secolo, sono presenti quattro cinquecentine e 200 libri antichi - il testo più antico risale al 1564, il più recente al 1933. “Fondo Achille Gadler” Composto da 592 monografie, in gran parte si tratta di guide alpinistiche e di sci utilizzate da Gadler nel corso della sua lunga carriera alpinistica sui monti di tutta Europa e per documentarsi con lo scopo di redigere a sua volta guide escursionistiche del Trentino e dell’Alto Adige. “Fondo Adolfo Valcanover” Costituito da 211 monografie in gran parte ...[Leggi]

Fondi - Collezioni aperte

Fondo Filmfestival Costituito dai libri esposti all'annuale rassegna Montagnalibri, in occasione del Trento Film Festival, poi depositati - in base ad una convenzione - presso la Biblioteca della Montagna-SAT. Ammonta a circa 20000 documenti e per la sua eterogeneità non ha avuto una collocazione univoca, ma i documenti sono andati ad integrare le varie collezioni, pur rimanendo ricercabili a catalogo grazie all’identificativo apposto nelle note di copia. Fondo librario e documentale Dolomiti bene-UNESCO In base ad un protocollo d’intesa sottoscritto nell’agosto 2013 dalla Società degli Alpinisti ...[Leggi]

Note storiche sulla biblioteca

Attorno al 1880 la Società degli Alpinisti Tridentini (SAT, fondata nel 1872) realizzò una biblioteca per i propri soci, compiendo in tal modo una delle finalità statutarie: «Sarà speciale incarico della Direzione l’associarsi a pubblicazioni periodiche di altre Società e Club alpini, il trasmettere le loro relazioni risguardanti le nostre montagne, il fare opportuno acquisto di libri e carte descrittive […] L’uso dei libri, carte topografiche, e degli oggetti tutti di spettanza sociale, sarà regolato da apposito ordinamento da approvarsi dai soci […]. Tutti i soci hanno diritto all’uso dei libri ...[Leggi]

Bibliotecari dal 1880 al 1990

1880-1881: sign. Antonio Pedrotti (Rovereto 1831-1882); 1881-1882: nob. Michele de Sardagna (Trento 1833-1911); 1883-1888: avv. Agostino de Bellat (Borgo Valsugana 1851-1913) 1889-1891: nob. Michele de Sardagna (Trento 1833-1911); 1891-1893: ing. Edoardo Gerosa (1862-1944) 1893-1894: dott. Guglielmo Ranzi (Trento 1859-1932) 1894-1905: prof. Antonio Ioriati (Trento 1851-1905) 1905-1909: dott. Lamberto Cesarini Sforza (Terlago 1864-Trento 1941) 1910-1914: sign. Clemente Albertini (Trento n. 1879) Prima guerra mondiale 1919-1922: sign. Casimiro Delaiti (Rovereto n. 1878) 1922-1923: ...[Leggi]

La Biblioteca della Montagna-SAT dal 1991 ad oggi

Nel 1990 la SAT decise di rinnovare la biblioteca, con personale qualificato e aprendola anche ai non soci. Il cambiamento di denominazione in Biblioteca della Montagna-SAT evidenzia questa novità. Grazie all’impegno di Luigi Zobele, Bruno Angelini e Ulisse Marzatico il Sodalizio stipulò una convenzione con il Servizio attività culturali della Provincia autonoma di Trento per far riconoscere la biblioteca quale struttura d’interesse provinciale (LP 12/87, oggi LP 15/07) e inserirla nel Sistema bibliotecario trentino. L’altra, fondamentale, convenzione (tuttora in corso) venne stipulata con il ...[Leggi]

A brief history of SAT

A brief history of SAT (Società degli Alpinisti Tridentini) SAT (Società degli Alpinisti Tridentini ) was founded in Madonna di Campiglio (Trento) on the second of spetember 1872, keeping the name as Società Alpina del Trentino. The purposes of the Society were to promote the knowledge of the Trentino mountains, to develop the turism of the valleys in order to improve the life conditions of the population, and to enhance the Trentino italianess. The tools to getthese targets were: building of mountain huts, opening of paths, supporting to the hotel keepers,  publishing  geographical and ...[Leggi]

Das Haus von dem SAT in Trient

Übersetzung von D.G.

Das Haus von dem SAT in Trient. Der Gebäude, wo ihr seid, rechnet  es auf den Mittelalter  zurück. Während des Konzils, wird die Weg und die Fassende überflutet. Die Gebäude gehört von der Saracini Familie, dass sie im 1700 ein Bruder von Giorgio III bewirtet. Im 1800 der Palast wird von der Pedrotti Familie gekauft, dass er nach für SAT verkauft hat. SAT (Società degli Alpinisti Tridentini) ist der älteste Alpen Verein der Region,  wird Sie im 1872 begründet,  um unseren Bergen zu kennen. Sie würdet gleich von den Bürgerturm und von der italienische Kultur begründet. Trentino gehört zur ...[Leggi]

Forse non tutti sanno che... Le magnifiche porte dipinte

È terminato il restauro delle porte dell'ala nuova della biblioteca, abbellite con spettacolari vedute risalenti alla fine del Settecento e alla metà dell'Ottocento. I panorami illustrano vedute di fantasia di Roma (Foro romano, Colle Esquilino ecc.). Un’altra serie di sovrapporte ha riproduzioni fantastiche, probabilmente riprese da porcellane cinesi. Un motivo in più per visitare la biblioteca!         ...[Leggi]

La SAT per la Valle di Sole

Il contributo della SAT alla conoscenza della Valle di Sole: elenco dei 738 articoli pubblicati sugli Annuari e sul Bollettino SAT. Relazione esposta nel corso del Laboratorio alpino Valle di Sole a Terzolas, il 22 ottobre 2016. Assieme alla relazione si pubblicano anche le scansioni di 40 articoli inerenti la Valle di Sole pubblicati sui periodici della SAT.   autore titolo IN: soggetto rif. file Bezzi, Quirino Accenni sulla vita del montanaro dell’Alta Val di Sole nei secoli scorsi R.m. ...[Leggi]

Pubblicazioni a cura della Biblioteca della Montagna-SAT

Le pubblicazioni ancora disponibili possono essere richieste alla segreteria della SAT: sat@sat.tn.it, 0461-981871   Quaderni della Biblioteca della montagna Bibliografia di speleologia e carsismo del Trentino-Alto Adige/ Paolo Zambotto. - Trento : Società degli alpinisti tridentini.Biblioteca della montagna, 1995. - 176 p. : ill. ; 24 cm. - (Quaderni della Biblioteca della montagna ; 1) La prima completa bibliografia in tema di fenomeni carsici di superficie e profondi della regione Trentino-Alto Adige. Qui sono elencati 1500 documenti a stampa, descritti secondo le norme ISBD. L’autore, ...[Leggi]

Premio Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO

Premio speciale all'interno del Trento Film Festival

Premio Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO 2017 - Dolomites UNESCO World Heritage Award 2017 Istituito dalla Fondazione Dolomiti UNESCO e dalla SAT-Società degli Alpinisti Tridentini al miglior film che documenti la consapevolezza delle comunità rispetto agli eccezionali valori universali riconosciuti da UNESCO e la capacità di una conservazione attiva del territorio. In collaborazione con il Trento Film Festival. Established by “Fondazione Dolomiti UNESCO” and “SAT Società degli Alpinisti Tridentini”. The award is dedicated to the best documentary about the communities’ awareness of the ...[Leggi]

Albo d'oro del Premio SAT

Albo d’oro Premio SAT I edizione - 1997 Categoria alpinistica: Sonja Brambati e Paolo Vitali Categoria scientifico-storica: Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina, San Michele all’Adige Categoria sociale: Associazione Eco Himal II edizione - 1998 Categoria alpinistica: Sergio Martini Categoria scientifico-storica: Tranquillo Giustina Categoria sociale: non assegnato III edizione - 1999 Categoria alpinistica: Giorgio Redaelli Categoria scientifico-storica: Gruppo Grotte Giara Modon Categoria sociale: Club Alpino Italiano, Sezione di Bergamo, Commissione ...[Leggi]

Forse non tutti sanno che... La stufa ad olle

L'edificio che ospita la Casa della SAT e dunque anche la biblioteca e l'archivio è ricco di particolarità, non solo architettoniche, come ad esempio un magnifico esemplare di stufa ad olle trentina, fabbricata dai Cavosi di Sfruz attorno al 1810 Cos’è la stufa ad olle La stufa in maiolica, o stufa ad olle, nasce come evoluzione degli antichi forni utilizzati sin dall’età del bronzo in tutte le regioni dell’arco alpino. Questi forni erano di semplice muratura, ma avevano la caratteristica di accumulare il calore sprigionato dal fuoco e mantenerlo per molto tempo. Sul finire del XV secolo ...[Leggi]

Forse non tutti sanno che... L'edificio

La Casa della SAT, che ospita al 2° piano la Biblioteca della Montagna-SAT è uno dei più interessanti palazzi della città. Le sue origini risalgono al Medioevo, ma fu con il Concilio Tridentino che assunse l'attuale configurazione. Due articoli pubblicati nel 1988 sul "Bollettino della SAT" descrivono il palazzo e la sua storia. ...[Leggi]
Meteo
Previsione attuale
Le nostre attività
Le sezioni

Seleziona la sezione

Vai alla Sezione
I nostri rifugi

Seleziona il rifugio/bivacco

Vai al rifugio
I nostri sentieri
Spazio Alpino
Biblioteca