Header
Rifugi | Elenco rifugi | Antermoia
Rifugio Antermoia
 
Posti bivacco invernale si
Posti letto 60
Ristorante si
Bar si
Acqua calda si
Doccia calda si
Tariffario Tariffario
Gruppo Catinaccio
Localizzazione Lago d'Antermoia
Quota 2.497 m
Comune Mazzin
   
Gestore G. a. Giambisi Almo - Streda de Col da Fa, 48 - 38031 Campitello di Fassa
Telefono gestore 0462-750480
Telefono rifugio 0462-602272 / 335-6393496
E-mail info@rifugioantermoia.com
Web

http://www.rifugioantermoia.com

Apertura Dal 20 giugno al 20 settembre
     
Mappa
     
Storia e ambiente Antermia, nella tradizione ladina, il nome della bellissima ninfa che abitava nelle acque del lago del "Giardino delle Rose" (Rosengarten) ovvero il Catinccio. Innumerevoli sono le leggende ladine ambientate sulle rive e nelle acque di questo stupendo laghetto alpino. Un lago, ed il rifugio che porta lo stesso nome, deliziosamente appartati in questa zona settentrionale del Catinccio (Rosengarten), accessibile solo con lunghi percorsi; dalla Val di Fassa risalendo la Val Udai per il Passo di Dona 2516 m., oppure percorrendo per intero la Valle del Vaiolet o ancora, attraversando l'Altopiano del Larsec.
La piccola Valle di Antermia dove si trova il rifugio si apre a nord-est della valle del Vaiolet tra il Catinccio di Antermia e le pareti del gruppo del Larsec. Attorno al lago fanno corona numerose cime: quelle della Catena del Lago, la Croda dei Cirmei. Il rifugio sorge a poche decine di metri dalle sponde del lago. Fu eretto nel 1911 dalla Sezione di Fassa del D..A.V.; si trattava di una piccola costruzione in grado di ospitare una ventina di alpinisti che venne affidata alla S.A.T. nel 1921; la struttura originale del rifugio rimasta tale fino al 1981, anno in cui si provveduto ad ampliarlo. Il nuovo rifugio stato inaugurato nell'estate del 1982. Esso costituisce la base di partenza per le salite alle cime del Molignon di Dentro e di Mezzo, le cime della Catena del Lago, il Catinccio d'Antermia lungo un percorso attrezzato sul versante orientale. Da qui inoltre si parte per le traversate che interessano il gruppo del Larsec. Molto bella anche la traversata verso l'Alpe di Siusi attraverso il Passo di Dona 2282 m. e il Passo d'Antermia 2770 m., il Passo Principe 2599 m. e il Passo Molignon 2598 m.
   
Guide e carte consigliate
Guida alpinistica:
  • BERNARD, Antonio, Catinaccio regno di guglie e di leggende, Roma, Mediterranee, 1996
Guida escursionistica:
  • CAPOBUSSI, Maurizio, Tires al Catinaccio, Bolzano, Athesia, 1995
Cartografia:
  • Val di Fassa e Dolomiti Fassane, Feletto (UD), Tabacco, [199-?], Scala 1:25.000 (Carta topografica per escursionisti; 06)
  • Carte KOMPASS in scala 1:25.000 n. 616 "Grden/Val Gardena-Sella-Canazei", n. 628 "Catinaccio-Sciliar", n. 629 "Catinaccio-Latemar" e n. 686 "Val di Fassa-Marmolada-Gruppo di Sella"
   
Accessi
  • da Campitello di Fassa m. 1448 stradina fino al rifugio Micheluzzi in Val Duron m. 1860, poi passando la baita Lino Brach m. 1856, il Passo delle Ciaregole m. 2282 ed il Passo di Dona m. 2516, segnavia 532, 577, 580 - ore 4.30 - difficolta' E
  • da Fontanazzo di Sotto m. 1382 per la Val ed il Passo di Dona, segnavia 577, 580 - ore 4 - difficolta' E
  • da Mazzin m. 1372 per Val Udai ed il Passo di Dona, segnavia 580 - ore 3.30 - difficolta' E
  • da Gardeccia m. 1950 per il Sentiero delle Scalette (2.348 m), per il Passo di Lausa m. 2720, segnavia 583, parzialmente attrezzato - ore 3.30 - difficolta' EEA
   
Traversate
  • al rifugio del Vaiolet m. 2243 per il Passo d'Antermia m. 2769 ed il rifugio Passo Principe m. 2599, segnavia 584 - ore 1.45
  • al rifugio Alpe di Tires m. 2440 per il Passo di Dona m. 2516, il Passo delle Ciargole m. 2282, la Spalla di Javal m. 2139, malga Docoldura m. 2046 e la Sella della Cresta Nera m. 2204, segnavia 580, 555, 532, 4-594 - ore 3
   
Ascensioni
  • Catinccio d'Antermia m. 3002 per la via attrezzata del Fianco est per la Forcella del Catinccio d'Antermia m. 2700, segnavia 585, che si raggiunge dal Vallone d'Antermia - ore 2.20
  • Cgolo del Lago m. 2811 dalla Conca d'Antermia per la cresta nord-est - ore 1.30
  • Testone del rifugio m. 2686: fa parte delle tre punte che formano il Sasso di Dona; dalla Sella della Croda m. 2640 - difficolt 1 - ore 0.50
  • Cima di Lusa m. 2876 dal Passo di Lusa m. 2720 - ore 0.45
  • Cima di Larsec m. 2889 dal Passo d'Antermia - ore 0.30
  • Cima nord delle Crepe di Lusa m. 2766 dal Passo d'Antermia - ore 0.30