Bruno Detassis, una vita libera in montagna

mostra temporanea

Dal 23 aprile al 6 maggio (ore 9-13 e 14-18). Inaugurazione lunedì 23 aprile, ore 18.

Un’esposizione temporanea, con catalogo, realizzata in collaborazione con il Trento Film Festival, per ricordare Bruno Detassis a dieci anni dalla scomparsa: “Bruno Detassis, una vita libera in montagna”. La mostra sarà esposta in due sedi: presso lo Spazio Alpino (Casa della SAT, via Manci 57 Trento) e presso l’adiacente Palazzo Trentini, sede del Consiglio provinciale. La mostra verrà poi messa a disposizione di chi ne farà richiesta per ulteriori esposizioni in Trentino e non solo. Presso la Casa della SAT, nello Spazio Alpino, verranno proiettati i seguenti film, tutti i giorni (mattino ore 10-12.30 ; pomeriggio ore 15-17.30):

 

Direttissima della Paganella, di: Aldo Pedrotti, 1933 circa, 15’, b/n, muto

Nel settembre del 1932 la cordata composta da Bruno Detassis, Gino Corrà e Nello Bianchini realizzò la prima ascensione della Direttissima alla Paganella. L'impresa venne filmata, in 8 mm., da Aldo Pedrotti - che compì la scalata assieme ai citati alpinisti - e costituisce un eccezionale documento sia alpinistico che cinematografico, infatti per la prima volta viene filmata una ascensione con difficoltà di grado superiore. Gli ultimi fotogrammi riprendono l'inaugurazione del rifugio alpino Cesare Battisti il 16 luglio 1933.

 

C’è pane per i tuoi denti: Patagonia 1958, frammenti di una spedizione, di Lorenzo Pevarello e Riccardo Decarli, 2009, SAT & Film Work, 62’

La Spedizione trentina alle Ande Patagoniche 1957-58, composta da Bruno e Catullo Detassis, Marino Stenico, Cesare Maestri, Luciano Eccher e Cesarino Fava, contribuì in modo determinante ad aprire la strada dell’esplorazione in Patagonia. A cinquant’anni di distanza, per merito di Betulla Detassis (figlia di Catullo), sono stati ritrovati alcuni spezzoni di pellicola inediti girati da Eccher in Patagonia; si tratta di documenti eccezionali, che testimoniano l’alpinismo trentino e alcuni dei massimi protagonisti, come non sono mai stati visti.

 

Die Brenta-Berge und Lieder des Westlichen Trentin, 1961, 32’, b/n

In queste immagini sottolineate dal Coro della SAT, si vede la vecchia funivia della Paganella e l’inaugurazione di un tratto della Via delle Bocchette.

 

Ricognizione in Adamello con gli sci, 1966, 33’, colori, muto

In queste immagini amatoriali si vedono Bruno Detassis e altre guide alpine che compiono una ricognizione con gli sci in Adamello in previsione della costruzione di alcune piste, che poi non furono realizzate.

Meteo
Previsione attuale
Le nostre attività
Le sezioni

Seleziona la sezione

Vai alla Sezione
I nostri rifugi

Seleziona il rifugio/bivacco

Vai al rifugio
I nostri sentieri